Skip to main content
Istituto Suore Discepole di Gesù Eucaristico - Lecce

Le Olimpiadi

Scritto il: 26 Giugno 2023

Anche quest’anno, presso la nostra scuola, si sono svolte le Olimpiadi che hanno visto protagonisti i ragazzi della classe quinta. Queste sono il frutto di un lavoro lungo otto anni, iniziato nella scuola dell’infanzia e che si è concluso alla fine della scuola primaria.

Nella nostra scuola da sempre, fin dalla primissima infanzia, si dà spazio all’alfabeto motorio dei bambini: schemi motori e capacità coordinative costituiscono il bagaglio motorio indispensabile per sviluppare, consolidare e affinare tutte le capacità tecniche richieste dai giochi complessi.

L’attività motoria, nella scuola dell’infanzia, oltre a favorire lo sviluppo fisico e mentale del bambino, attraverso il gioco lo abitua al rispetto delle regole, alla concentrazione, al confronto con gli altri, alla collaborazione e a tollerare una sconfitta senza farne un dramma.

Nella prima classe della primaria i bambini sperimentano sia il gioco collettivo libero e sia quello regolamentato. Nelle classi successive viene introdotto il gioco come attività più specificamente sportiva: già dalla quarta classe i ragazzi si approcciano ai fondamentali individuali degli sport di squadra e dei gesti atletici delle varie discipline dell’atletica. Inoltre imparano le regole dei vari sport che andranno poi ad affrontare nell’anno successivo.

Nella classe quinta, durante l’anno, i ragazzi praticano le discipline previste dalle Olimpiadi, ovvero pallavolo (palla rilanciata), pallacanestro (tre contro tre), atletica (salto in alto, lancio del vortex, corsa individuale e staffetta),  divisi per squadre.

L’argomento Olimpiadi viene svolto anche a livello teorico studiando le Olimpiadi antiche (un richiamo per la storia) e le Olimpiadi moderne, per meglio comprendere il loro significato come momento di unione, di divertimento e di confronto.

Publicato da:
Social Manager